CONCETTO

L’atmosfera modificata e controllata per interrompere il triangolo del fuoco

L' atmosfera che respiriamo è costituita prevalentemente da una miscela di azoto ed ossigeno. Mentre l’azoto presente in percentuale al 78% è un gas inerte, l’ossigeno presente al 20,95% è il comburente naturale in ogni processo di combustione. La contemporaneità della presenza di un materiale combustibile, di una percentuale di comburente sufficiente nell' atmosfera che lo circonda e di una adeguata energia, permette di innescare e di mantenere in vita un processo di combustione. Queste tre condizioni: combustibile, comburente ed energia schematizzano e definiscono univocamente il "triangolo del fuoco" di ogni processo di combustione.

Le tecniche antincendio hanno come fondamento l’interruzione del triangolo del fuoco in almeno uno dei suoi lati. In generale una tecnica antincendio è tanto più efficace, quanto più rapidamente riesce a rimuovere una o più delle tre condizioni che hanno dato origine e mantengono il fuoco in vita.

A differenza degli impianti “classici”, concepiti come sistema di soppressione, il sistema N2 FIREFIGHTER® previene l'innesco mantenendo nei locali da proteggere un’atmosfera con un tasso di ossigeno ridotto rispetto a quella ordinario, che sia auto-estinguente ed inibente per la combustione, ed allo stesso tempo tollerabile per l'uomo.

N2 FIREFIGHTER® previene il problema impedendo attivamente la creazione del “triangolo del fuoco” e la nascita della combustione.